News & Eventi del Pastore Svizzero Bianco

Cucciolo come regalo di compleanno? No grazie !

18.10.2017
|
0 Commenti
|

La pubblicità è l’anima del commercio. Di solito siamo spinti all’acquisto di un “prodotto” perchè l’abbiamo visto pubblicizzato in TV in uno spot accattivante, con belle immagini o con un motivo musicale che ci è rimasto in testa.

Purtroppo questo meccanismo non dovrebbe valere per tutti i nostri acquisti.

Quando decidiamo di inserire nella nostra vita un compagno a quattro zampe non dobbiamo farlo perchè abbiamo visto una pubblicità.

Ciò che, invero, è accaduto in passato per alcune razze divenute famose perchè protagoniste di un film o di una pubblicità appunto (ad es. dalmata dopo “La carica dei 101” della […]

Ma quante domande che fa al telefono?

16.05.2016
|
0 Commenti
|

Se (da perfetti sconosciuti) chiamate (o scrivete) e partite subito con una raffica di domande (senza nemmeno, prima, presentarvi); o, peggio ancora, l’unica domanda di cui vi interessa la risposta è “Qual è il prezzo?”…

…ed io (dato che entrate – voi – nel mio “territorio”, telefonico o telematico) – terminata la vs. “raffica” (di domande cui, tanto, in prima battuta, non rispondo) – parto poi, io, con una raffica di domande, please: NON vi adombrate!

Le faccio non per “morbosa curiosità” (tanto meno fini a se stesse), ma solo in nome e per conto dei cuccioli che (non avendo la parola) hanno, peraltro, il […]

Punti cardine della nostra filosofia cinofila

29.03.2016
|
0 Commenti
|

Sono ormai tanti quelli che ci contattano – per email, per telefono o per il tramite dei nuovi proprietari di nostri cuccioli – da tutta Italia, per chiederci se sia possibile venire a “visitare l’allevamento” (in realtà: casa nostra! Quindi: NON è un “allevamento”!) per scopi formativi-didattici-professionali e quant’altro (di solito studenti di materie cinofile, educatori cinofili, etc…).

Purtroppo il tempo è sempre molto tiranno e la priorità, per visitare “l’allevamento” (in realtà: casa nostra!) viene data alle coppie ed alle famiglie intenzionate (ma, soprattutto, idonee) ad inserire, in famiglia, un cucciolo.

Ecco perchè, il più delle volte, siamo […]

Cosa significa amare il proprio cane

16.11.2015
|
0 Commenti
|

Se un genitore porta il proprio figlioletto di due anni al parco, è difficile che qualcuno si fermi per accarezzarlo o per complimentarsi con la mamma.

Se una persona, invece, conduce al guinzaglio un cucciolo di pochi mesi, è un continuo fermarsi di gente che vuole accarezzarlo, offrirgli parole dolci, sorrisi, complimenti (…e c’è anche chi si commuove!).

È un fenomeno curioso, emerso solo qualche decina di anni fa e che, forse, meriterebbe di essere studiato e approfondito meglio da sociologi e antropologi.

C’è chi sostiene sia il portato di una “maggiore civiltà” raggiunta dall’Uomo (anche se poi, nella vita di tutti […]

Come viaggiare con il nostro Pastore Svizzero?

15.06.2015
|
0 Commenti
|

Poter viaggiare con il nostro cane è un notevole beneficio sia per noi che per loro.

È importante abituare il cane alla macchina fin dai primi mesi, portandolo in giro all’inizio per brevi tratti per verificare la sua reazione.

Alcuni soggetti non presentano segni di disagio. Altri potrebbero manifestare salivazione, bava, vomito, che in ogni caso man mano che il cane si abitua, sono destinati a scomparire.

E’ necessario prima di iniziare il viaggio tenere il cane a digiuno.

Durante il viaggio è occorre fare brevi soste ogni due ore, somministrare acqua e fare sgambare brevemente il cane anche per eventuali bisogni […]

Prendere un cucciolo in negozio? No grazie!

24.04.2015
|
0 Commenti
|

Il cucciolo, ai fini di un corretto sviluppo (anche e soprattutto) psichico, dovrebbe fare almeno 12 settimane (Fase III di Campbell; detta anche “Fase di impatto della paura”, “Fear Impact Period”) con madre e fratelli e sorelle e, anzi, auspicabilmente, dovrebbe rimanere in allevamento anche oltre quel periodo (non a caso in Svizzera c’è l’obbligo di legge, per tutti gli allevatori, di non dare cuccioli di età inferiore ai 3 mesi!).

Tanto meno gli farebbe bene (anzi, sarebbe piuttosto devastante) effettuare, prima dell’adozione definitiva, un “passaggio intermedio” (allevamento => negozio => famiglia adottante), per quanto scrupoloso possa essere […]