Consigli sull’educazione nella vita sociale e di branco, la comunicazione con l’uomo e altri animali.

Pastore svizzero bianco: un cane docile e coraggioso

Il pastore svizzero bianco è uno dei cani più amati, pur essendo un cane di razza giovane, riconosciuta ufficialmente solo poco più di 10 anni fa.

Il pastore svizzero bianco è un formidabile guardiano anche se in un primo momento il suo colore ha rappresentato un problema.

I pastori, infatti, prediligevano i cani scuri, a quelli bianchi, perché questi venivano più facilmente visti dai lupi in mezzo al gregge.

Il Pastore Svizzero è un cane che ama la famiglia, i bambini. È un cane che non si mostra mai aggressivo, è un cane coraggioso con un carattere docile e mai nervoso, sempre dolce e affettuoso che pretende dal padrone lo stesso affetto e la stessa dolcezza.

La razza è simile a quella del Pastore tedesco: robusta, forte, potente. Ovviamente nel caso del pastore svizzero bianco il mantello è bianco e a doppio pelo, con ottima muscolatura.

Molti pastori svizzeri bianchi da bagnati si presentano gialli su schiena e sulle orecchie e, in molti esemplari, questi tratti sono evidenti anche da asciutti.

Per alcuni questo è considerato un piccolo difetto ma solo perché dal nome della razza ci si aspetta un bianco candido e, quindi, più sono bianchi più piacciono.

L’aggettivo “svizzero” nella denominazione pastore svizzero bianco dipende dal fatto che la Svizzera nel 2002 ha riconosciuto la paternità della razza, dopo averla importata negli anni Settanta.

È un cane di temperamento, attento e vigile, mai timoroso e mai aggressivo, ma riservato nei confronti di chi non conosce.

Inizialmente si mostra un pà diffidente e guardingo, sempre attento per poi lasciarsi andare, curioso, cercando di capire al meglio la situazione.

Facile da condurre e molto affezionato al padrone, lo difende a qualunque costo senza mai lasciarlo solo, mostrandosi molto docile ed affettuoso, mansueto e devoto.

Questo è uno dei motivi per cui è adatto alle famiglie.

Rispetto al pastore tedesco classico, le patologie dovute alla selezione sono inferiori nello svizzero, ma in fin dei conti un pastore tedesco ben allevato sarà sano come un pastore svizzero bianco bene allevato.

La differenza sta nel fatto che nell’allevamento della razza del pastore tedesco classico, essendo più diffusa, ci sono anche molti allevatori improvvisati con cucciolate di bassa qualità e prezzo, un business questo in cui il rischio è quello di far nascere cani con problematiche più o meno serie.

Chi alleva il pastore svizzero, invece, lo fa anche e soprattutto per passione!

Il rapporto tra Pastore Svizzero e i bambini

Il rapporto tra cani e bambini è una delle relazioni più edificanti.

Per bambino è un grandissimo vantaggio crescere con un cane in casa perché sara per lui uno stimolo a muoversi, ad interagire, a socializzare con gli altri e a imparare il linguaggio del corpo.

I bimbi che crescono con i cani, e i cani che crescono con i bimbi, imparano in modo naturale, graduale e spontaneo a conoscersi e a sperimentare i modi di comunicare diversi, vocalizzare, sopratutto quando il cucciolo è di una razza che ha un carattere adatto a vivere in famiglia come il Pastore Svizzero.

Imparano anche ad apprezzare la diversità reale e non quella astratta che vedono alla televisione.

La comunicazione in assoluto: i bambini che crescono con i cani sono molto più abili dei loro coetanei a esprimersi e comprendere il linguaggio non verbale, e a sviluppare competenze sociali che saranno utili  a loro per tutta la vita.

Nei bambini aumenta la fiducia in se stessi e l’autostima: il loro cane, intatti, li ama ogni giorno, indipendentemente dal loro aspetto fisico e dalle prestazioni sportive o scolastiche, sono valori importanti con i compagni di scuola o di sport.

Il rispetto: il cane può insegnare delle regole e dare dei limiti a un bimbo troppo invadente, d’altro canto il bambino non asseconda sempre le richieste d’attenzione e il cucciolo impara a essere elastico nelle situazioni domestiche.

Nelle nostre famiglie flessibilità e adattabilità sono doti utilissime per vivere senza ansie né stress.

Un cucciolo che è cresciuto in una famiglia con bimbi piccoli e genitori sensibili, che insegnino ai bambini a rispettare i tempi dei cani, per esempio a rispettare il sonno e il pasto, da adulto avrà strumenti migliori per relazionarsi in ogni contesto.

Prevenzione delle morsicature domestiche

Cinque regole per non sbagliare:

  • Non lasciare un bambino (soprattutto fino a sei anni) solo con un cane.
  • Non lasciarli giocare da soli o se non sono in vista.
  • Il bambino deve essere educato a non sorprendere il cane che dorme, né a minacciare le sue cose o invaderne lo spazio critico: i cani possono sentirsi minacciati da qualcuno che arriva loro addosso improvvisamente e reagire in modo brusco.
  • Il bambino non deve andare continuamente dal cane, ma imparare a chiamarlo a se per giocare, in modo che il cane possa scegliere se rispondere all’invito o no.
  • Se il cane è di personalità timida e ansiosa, se esprime forme di minaccia come ringhiare, se ci si avvicina mentre è in possesso di qualcosa o mentre mangia, se è imprevedibile nelle reazioni, consultare un medico veterinario comportamentista.

Il carattere del Pastore Svizzero: anima candida e gentile

Il Pastore Svizzero ama la famiglia ed è un formidabile guardiano senza mai avere atteggiamenti nervosi o aggressivi.

È un cane coraggioso con un carattere attento, dolce e affettuoso e deve essere trattato con dolcezza.

Durante l’educazione e l’addestramento, a qualsiasi livello, mostra una grande gestibilità alla pari di altre razze più rinomate per la capacità di apprendimento.

Il PSB è un cane ottimo da compagnia e molto amante dei bambini, nonché una razza molto adatta a impieghi socialmente utili quali pet therapy, protezione civile, ecc… Continua a leggere

Uscita con il cucciolo: ecco cosa portare con noi

Uscire con il proprio cucciolo è sempre un’esperienza di crescita sia per noi che per il nostro cucciolo di pastore che dovrà socializzare con altre persone e i suoi simili, punto fondamentale per una crescita psicologica equilibrata.

Gli accessori fondamentali sono una bottiglia di acqua e una ciotola di plastica pieghevole in modo da essere pronti nel caso abbia sete. Sacchetti o guanti monouso per raccogliere le deiezioni.

Continua a leggere